Dal dentista in gravidanza: è un problema?

dal dentista in gravidanza

Dal dentista in gravidanza

 

 

La gravidanza è un momento bellissimo per la donna, ma porta con sè anche dubbi e ansie, e tra questi molte donne si domandano se sia possibile andare dal dentista in gravidanza. 

La paura tipica legata alla nostra professione è se sia possibile o meno accedere alle cure odontoiatriche anche quando si è in attesa.

Paura di assumere farmaci che potrebbero essere pericolosi per il bambino, paura di non resistere durante le sedute odontoiatriche perchè si è più stanche e con una maggiore propensione alla nausea, paura del vecchio detto

 

dal dentista in gravidanza
dal dentista in gravidanza

“una gravidanza un dente”

In passato infatti si pensava (a torto) che ad ogni gravidanza corrispondesse una perdita irrimediabile di un dente, ma questo è senz’altro un falso mito.

Vediamo invece cosa accade nella bocca di una neo mamma

 

 

In questo momento particolare la fanno da padrone gli ESTROGENI.

Questi ormoni femminili sono a livelli molto superiori rispetto alla norma, perchè chiaramente servono per lo sviluppo del bambino.

Portano con sè però degli effetti collaterali:

 

  • ispessimento della mucosa orale
  • aumento della vascolarizzazione della mucosa orale
  • la gengiva è molto più sensibile a stimoli irritativi (come placca e tartaro) e aumenta notevolmente il suo sanguinamento
  •  in casi estremi compaiono delle forme di parodontite (cioè malattia delle gengive) che fortunatamente spariranno al termine dei 9 mesi

 

NON ESISTE INVECE NESSUN AUMENTO DELLA CARIORECETTIVITA’

 

 

 

COSA POSSIAMO FARE DAL DENTISTA IN GRAVIDANZA

 

Di protocollo, consigliamo UN INCONTRO AD OGNI TRIMESTRE, per poterti così seguire passo passo:

 

  1. PRIMO TRIMESTRE: visita approfondita, EVITANDO LE RADIOGRAFIE NON URGENTI, igiene orale e istruzioni per l’igiene orale domiciliare.
  2. SECONDO TRIMESTRE: controllo routinario, se presenti carie o altri interventi semplici possiamo procedere senza alcun problema.
  3. TERZO TRIMESTRE: controllo routinario, faremo il minimo richiesto con terapie semplici e non impegnative.

 

 

LE RADIOGRAFIE SI POSSONO FARE?

 

Come buona norma le evitiamo. Solo se rese indispensabili per una grave urgenza possiamo procedere.

Se le dovessimo fare per forza, considera che faremo radiografie digitali dalla dose di radiazioni bassissima.

Faremo poi indossare alla paziente una protezione piombata per protegegre al massimo il pancione.

 

 

LE ANESTESIE SI POSSONO FARE IN GRAVIDANZA?

 

Assolutamente si, non ci sono controindicazioni particolari.

Anche qui proviamo ad evitarle, ma se non ne possiamo fare a meno nessuna paura, il bambino non ne risentirà assolutamente.

 

QUALE ANTIDOLORIFICO POSSO PRENDERE?

 

Se ci fosse un dolore e dovessi assumere un antidolorifico per un mal di denti, è indicato il PARACETAMOLO (cioè la TACHIPIRINA).

Da evitare invece l’aspirina, che avendo un effetto antiaggregante piastrinico può aumentare il rischio di emorragie. Inoltre riduce le contrazioni uterine.

UTILIZZA LA TACHIPIRINA

 

 

Quindi, ricapitolando, se stai aspettando un bambino non aver paura del dentista, si può fare tutto senza problemi.

E le cose più impegnative rimandandole a quando sarai mamma!

Continua a lavare bene i denti dopo ogni pasto, utilizza lo scovolino e fa molta attenzione a ridurre il più possibile l’accumulo di placca e tartaro.

Così facendo le tue gengive non avranno alcun problema!

 

 

SE SEI IN ATTESA O STAI PROGRAMMANDO DI DIVENTARE MAMMA,

CHIAMACI allo 0583 510189,

saremo felici di seguirti in questo bellissimo viaggio!

 

 

 

 

Condividi
Share:

Lascia un commento