L’urgenza dentistica

le urgenze dentistiche

Cosa  fare con un’urgenza dentistica

 

Il mal di denti è qualcosa di veramente tremendo, ed è la classica urgenza dentistica.

Per carità, non ci sono problematiche vitali che possono compromettere gravemente la tua salute, ma il dolore che può comparire è potenzialmente assai debilitante. 

Il primo messaggio che voglio darti è di NON ASPETTARE.

 

Non andare dal tuo dentista da ultimo e per forza quando stai male

 

Magari è già da un po’ che avverti un piccolo fastidio, magari senti una sensibilità al freddo o al caldo strana, oppure hai notato del gonfiore intorno alla gengiva.

Ecco, sono tutti dei piccoli segnali che non devi ignorare.

Lo so, lo so, l’idea di venire da noi non è entusiasmante come progettare un weekend alle terme, ma rimandare non è mai una mossa furba.

 

Rimandando rischi di aggravare un problema che, preso in tempo, magari si cura con poco sforzo

 

Facciamo un esempio pratico: da qualche settimana hai notato un forellino tra un molare e l’altro, piccolino ma lo senti con la lingua. 

Ti si accumula più cibo del normale, e quando passi il filo interdentale vedi tanto sangue che prima non c’era. 

Inoltre, hai iniziato a sentire una forte sensibilità al freddo. Ma la rimedi scansando il dente quando mangi, oppure usando l’acqua calda per lavarti i denti.

E così passano i giorni, le settimane, i mesi…

 

Arriva poi il momento in cui avverti una fitta così intensa da costringerti a prendere un antidolorifico

 

E magari rimandi ancora, ti imbottisci di farmaci, prendi da solo un (inutile) antibiotico…finchè non ti tocca chiamare rapidamente il tuo dentista implorandolo di riceverti entro 5 minuti che sennò muori…

 

Ecco che arrivi in studio, ti facciamo una visita con il microscopio operatorio, delle radiografie digitali

e voilà…una carie grande grande che ha intaccato il nervo del dente.

 

 

il microscopio operatorio
il microscopio operatorio

 

Magari se fossi venuto al primo sintomo avremmo risolto con una semplice otturazione, ma ormai la carie è troppo avanzata e occorre fare una devitalizzazione

 

Tempo perso, inutile sofferenza, abuso di antiinfiammatori, spesa economica maggiore per fare un lavoro più complesso.

 

le urgenze dentistiche
le urgenze dentistiche

 

 

Tutto questo lo potevi evitare semplicemente NON RIMANDANDO.

 

Quindi ripeto, e scusa se sono noioso ma è davvero importante, NON DOBBIAMO ATTENDERE MAI PER RISOLVERE UNA URGENZA DENTISTICA.

 

 

Altro aspetto sicuramente legato a questo concetto, è che dobbiamo EVITARE a monte di avere un’urgenza dal dentista.

 

Quali sono le urgenze dentistiche

Possiamo classificare le urgenze dentistiche in tre grandi famiglie:

  1. urgenze infettive
  2. urgenze emorragiche 
  3. urgenze traumatologiche

 

Tra queste tre la più frequente  è senz’altro la prima, perchè il classico mal di denti è causato appunto da un processo infettivo della polpa, la così detta pulpite 

Però anche forti gengiviti o infiammazioni del dente del giudizio  possono essere fonte di gravi fastidi. 

Problematiche emorragiche sono più rare, e possono presentarsi in seguito a un grave trauma o per un intervento di chirurgia orale. Se hai estratto un dente ad esempio, devi seguire delle norme specifiche proprio per evitare il rischio sanguinamento. 

Le urgenze traumatologiche sono anch’esse rare pe fortuna ma possono senz’altro capitare. 

 

Cosa fare se sei caduto e hai perso un dente

  • lava bene con acqua il dente perso
  • se puoi mettilo in una scatolina con soluzione fisiologica oppure latte
  • se non hai nessun contenitore mettilo in bocca, tra i denti e la guancia. La saliva è un potente antibatterico
  • chiama rapidamente il tuo dentista: se vai rapidamente da lui potrà riposizionarlo e salvartelo

 

Come evitare le urgenze dentistiche

Proviamo a fare un ragionamento di PREVENZIONE, per evitare a monte che accada quel brutto racconto che hai appena letto:

  • lava BENE i denti dopo ogni pasto
  • usa filo interdentale, scovolino e idropulsore dopo ogni pasto
  • preferisci lo spazzolino elettrico  
  • va a fare controlli periodici dal tuo dentista di fiducia
  • attento alla dieta: NO ZUCCHERI e cibo spazzatura
  • per i bambini: ancora più attenzione all’igiene quotidiana e a una dieta sana

 

Evita sempre il fai da te

L’urgenza dentistica classica è il mal di denti. E la tentazione naturale è tamponare con dei farmaci.

Mi raccomando, NON PRENDERE ANTIDOLORIFICI O ANTIBIOTICI SENZA AVER PRIMA CONSULTATO UN MEDICO.

Rischi di fare peggio che meglio:

  • sbagli dosaggio rendendo il farmaco inutile o dannoso
  • prendi il farmaco inadatto per la problematica
  • spesso sono pagliativi ma se il dentista non elimina la causa non c’è antidolorifico che tenga
  • rischi di avere problemi gastrici o peggio ancora reazioni allergiche

Quindi lascia stare anche i farmaci da banco e telefona al tuo dentista, saprà dirti cosa fare senza esporti a inutili rischi. 

Se il problema capita di sabato o domenica e non trovi nessuno, allora guardia medica o pronto soccorso: so che può sembrare eccessivo, ma davvero non prendere farmaci di testa tua senza prima aver consultato un medico. 

 

 

Spero che questo articolo ti sia stato utile. Scrivimi nei commenti dubbi o domande, e facciamo sempre in modo di non dover MAI arrivare a dover affrontare urgenze dentistiche.

La prevenzione è davvero tutto!

 

dir. san. Dott. Riccardo Marsalli albo odontoiatri Lucca n.509

 

 

Condividi
Share:

Lascia un commento