Demineralizzazione dei denti

« Back to Glossary Index

La demineralizzazione dei denti è un processo nel quale i minerali, come il calcio e il fosfato, vengono persi dallo smalto dei denti. Questo fenomeno è spesso causato dall’attacco degli acidi prodotti dai batteri presenti nella placca dentale. Quando consumiamo cibi e bevande zuccherate o amidacei, i batteri nella nostra bocca trasformano questi zuccheri in acidi. Questi acidi possono poi erodere i minerali dello smalto dentale, portando a una perdita di durezza e resistenza dello smalto.

La demineralizzazione è una fase precoce nella formazione delle carie dentali. Se non trattata, può progredire e portare alla formazione di cavità o buchi nei denti. Tuttavia, è importante sapere che questo processo è reversibile nelle sue fasi iniziali. La saliva gioca un ruolo fondamentale in questo, poiché contiene minerali come il calcio e il fosfato che possono aiutare a remineralizzare lo smalto dei denti. Anche l’uso di dentifrici al fluoro può aiutare a rafforzare lo smalto e prevenire ulteriori danni.

Per prevenire la demineralizzazione, è essenziale mantenere una buona igiene orale, ridurre l’assunzione di cibi e bevande zuccherati, e visitare regolarmente il dentista per controlli e pulizie professionali.

« Torna all'indice del glossario

Micros s.r.l. | P.Iva 02567860461 | Direttore Sanitario Dott. Riccardo Marsalli, iscritto Albo odontoiatri di Lucca n.509 | Autorizzazione Sanitaria n.204/20

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram